You are currently viewing Federconsumatori Reggio Emilia incontra Iren Mercato per chiedere soluzioni alle difficoltà dei clienti

Nelle prime settimane di febbraio 2021 il fermento in città è cresciuto di giorno in giorno. L’argomento sulla bocca di tutti: le bollette da salasso arrivate da IREN.

I disagi dei consumatori sono relativi alle modifiche di calcolo in bolletta che IREN ha comunicato poco e male.

Il passaggio dalla rata costante e quella a consumo effettivo, una insufficiente comunicazione e una carente assistenza da parte di Iren hanno creato la tempesta perfetta tra i consumatori, preoccupati di dover pagare bollette da urlo peraltro riferite ad un periodo che era già stato pagato.

Lo ricordiamo per chi non avesse ancora avuto modo di approfondire: nelle bollette è indicato periodo NOVEMBRE – DICEMRBE 2020 in realtà si tratta di un ricalcolo sui mesi precedenti. Essere stato indicato in questo modo ha creato ulteriore confusione.

Proprio a causa della paura e della preoccupazione tra i consumatori e la scarsa chiarezza della Multiutility, il 9 Febbraio 2021 -dopo esplicita richiesta- Iren Mercato ha accettato un incontro con Federconsumatori Reggio Emilia.

In tale occasione è stata richiesta maggior disponibilità da parte di IREN riguardo l’accesso alle rate e il numero stesso di rate che si possono richiedere, la possibilità di farlo anche telefonicamente, e poi un rafforzamento della presenza sul territorio.

Le richieste avanzate da Federconsumatori sono state accolte:

  • aprirà nelle prossime settimane (come già definito ed organizzato) uno sportello Iren in via Adua a supporto di quelli presenti in Camera di Commercio a Reggio Emilia;

  • Inizialmente Iren concedeva un numero massimo di 4 rate, a seguito di questo confronto il numero di rate, ovviamente senza alcun interesse, si adatterà alle esigenze del consumatore. Non è stato posto un tetto al numero di rate. Non sarà necessario produrre ISEE o dichiarazione dei redditi. Basterà farne chiesta, anche telefonicamente, a questo numero 011.19235805;

  • Sarà infine data comunicazione appropriata del passaggio da rata costante a rata a consumo, indicandone le caratteristiche e dando così ai consumatori informazioni utili nella gestione futura dei consumi. Anche se questa comunicazione è tardiva non consideriamola inutile. E’ importante capire bene come funzionano i consumi per non subirli soltanto ma provare a contenerli.

Resta fermo il fatto che ogni errore può e anzi deve essere contestato. Federconsumatori rimane quindi sempre disponibile ad analizzare insieme ai cittadini le fatture, i consumi e a contestare, fin dinnanzi all’Autorità Garante, ogni errore, nel maggior interesse del consumatore.

L.L. – Federconsumatori Reggio Emilia
“Realizzato nell’ambito del programma generale di intervento della regione Emilia Romagna, con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. ripartizione 2018.”

498 Visite